15/12/2007 - Recensione www.girovagandointrentino.it

Birra di Fiemme

Fino al secolo scorso esistevano in valle di Fiemme due birrifici: uno a Predazzo, in localit Birra, costituito nel 1854 ed uno a Fontane Fredde (Trodena), chiuso nel 1920 per problemi con la falda acquifera. La produzione era destinata al consumo delle sole Valli di Fiemme e Fassa, ma lespansione commerciale nel dopoguerra e la concorrenza agguerrita costrinse i titolari della birreria di Predazzo a chiudere la fabbrica nel 1954, fagocitata dalla Forst.
Una tradizione praticamente estinta dunque ripresa nel 1999 dalla Birreria Excelsior della famiglia Gilmozzi, che si mette a produrre artigianalmente la Birra di Fiemme.
Nel 2002 Stefano Gilmozzi d vita al birrificio artigianale insediandosi nella ex-Colonia Pavese di Daiano. Stefano ha imparato l'arte in Germania ed ha le idee chiare: "La mia birra, fatta con le migliori materie, potrebbe essere definita senz'altro "bio", tutta naturale fatta solo con la buona acqua di Fiemme, malti d'orzo, luppolo e lievito: non pastorizzata n filtrata, non contiene conservanti o stabilizzanti".
La sua birra chiara ha un ricco sapore di malto e cereali e una modesta luppolatura, disponibile nelle speciali bottiglie; la rossa appena versata ha un sorprendente profumo di fragolina e un intenso retrogusto di miele. Degustiamo la birra spinandola direttamente da un barile, effettivamente davvero eccellente.

www.girovagandointrentino.it


Birra di Fiemme Fam. Gilmozzi di Gilmozzi Stefano - Via Colonia n 60 - 38030 Daiano (TN)
Tel: 0462.479147 Fax 0462.231312 - www.birradifiemme.it